Informazioni    E-mail  Home
 

 

INFORMAZIONI
 
PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA
 
PROGRAMMAZIONE DIDATTICA
 
REGOLAMENTO SCOLASTICO
 

DIREZIONE

 

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE

 
Spazio
genitori
 
Eventi

 

 

 
 
 

PROGETTO DIDATTICO
 

 

 “CARTANDO S’IMPARA”
 

 

FINALITÀ

 

L’educazione ambientale va intesa come strumento per promuovere lo sviluppo sostenibile e per sollecitare una partecipazione attiva del cittadino, iniziando dai bambini di scuola dell’infanzia: muovendo da una conoscenza dell’ambiente naturale e sociale e dalle sue interconnessioni, si può arrivare a comprendere ad essere consapevoli e responsabili. Il percorso didattico si prefigge di stimolare la riflessione attraverso il confronto nel gruppo:

per assumere consapevolezza dell’agire, per imparare e crescere insieme collaborando con gli altri per intervenire sull’ambiente;

per acquisire un atteggiamento di responsabilità e rispetto verso l'ambiente naturale;

per promuovere la consapevolezza sulla possibilità di recupero e riciclaggio dei rifiuti;

per operare alla divulgazione ed al rafforzamento del messaggio sulla sostenibilità.
 

  STRATEGIE
 

Il percorso prevede esperienze di manipolazione, ricerca, formulazione di ipotesi e sperimentazione sulla possibilità di ricavare prodotti diversi attraverso una didattica di laboratorio.

   
  Prima Fase “Storia di foglio di carta.
 
  Obiettivi :

Conoscere la provenienza della carta.

Osservare e confrontare vari tipi di carta per scoprire le analogie e differenze in base a tessitura (liscio-ruvido), consistenza (spesso-sottile), peso(leggero-pesante).

Ipotizzare fenomeni ambientali, reali e non, e le loro conseguenze: cosa succederebbe se…

Conoscere ed eseguire il procedimento per riciclare la carta.

Sperimentare modalità diverse di uso di carta da recupero.

Realizzare, con materiali diversi di recupero ( barattoli, cartoni, bottiglie…) manufatti “nuovi”.
 

  ITINERARIO METODOLOGICO DIDATTICO

Introduzione dell’argomento con conversazione guidata “Da dove proviene la carta?” Raccolta dei dati emersi e rappresentazioni grafiche individuali.

La storia della carta: piccole letture di testi per scoprire informazioni sulla provenienza della carta e per sensibilizzare i bambini verso la salvaguardia ambientale tratti da: “Dalla carta alla carta” – “Come nasce la carta”

Analisi della carta. Ogni bambino ricerca vari tipi di carta presenti a scuola (carta velina, carta stoffa, carta assorbente, carta da giornale, carta riciclata, carta carbone, cartoncino, cartone, carta da fotocopiatrice, ….Ne descrive le caratteristiche al gruppo e ne osserva la tramatura al microscopio. Confronto e classificazione di questa in base alla: tessitura, consistenza, peso…Realizzazione del cartellone “L’albero della carta” le cui foglie sono ricavate dai diversi tipi di carta reperiti nell’ambiente scolastico.
 

 
     

Discussione, raccolta dati e formulazione di ipotesi sull’argomento: come sarebbe un mondo senza carta...

Il riciclaggio in contemperanza dello spreco. Racconto della storia “Foglio di carta” che grazie al riciclo gli si prospettano altre opportunità di vita.
Drammatizzazioni e riproduzione grafica della sequenza per la ricostruzione della storia.

Sperimentazione di diverse possibilità di riutilizzo della carta. Ricerca di informazioni su libri, siti internet, immagini fotografiche… e raccolta dati: riciclaggio, uso creativo, origami, costruzione burattini.

Raccolta differenziata Costruzione a scuola di appositi contenitori, caratterizzati in maniera originale, per suddividere la carta da altri materiali di rifiuto prodotti dai bambini nel corso della giornata: vasetti dello yogurt , scarti di frutta, vuoti di acqua… Individuazione di uno spazio nelle sezioni in cui collocarli e sensibilizzazione dei bambini alla sperimentazione.

Il Viaggio dell’immondizia Uscita alla ricerca del punto di raccolta più vicino alla scuola per vuotare il contenitore della carta. Ogni cassonetto è contraddistinto da un colore particolare, quello preposto alla raccolta della carta è di colore giallo. Con i bambini si attende l’arrivo per le operazione di prelievo da parte del servizio nettezza urbana.
 

 
   

Formulazione di ipotesi Ma dove andrà a finire la carta raccolta? Coinvolgimento della famiglia a condurre i bambini al centro raccolta differenziata di San Giovanni. Cosa avviene in cartiera? Si può riciclare la carta anche a scuola?

Carta pesta e carta riciclata Visione di libri e siti internet per trasformare la carta a scuola: i bambini toccano, spezzettano, mettono a mollo piccole strisce di vecchi quotidiani e manipolano il miscuglio ottenuto; seguono le diverse fasi per ottenere un foglio di carta. Sperimentazione diretta a piccoli gruppi. Diagramma di flusso dei procedimenti, con le foto scattate, per ricostruire l’esperienza.
 

 
     
 
     
 
Verifica: saggi brevi– consegna di 6 immagini che rappresentano i passaggi più significativi dell’esperienza. Il bambino mette in sequenza e verbalizza.
 
 

Inventare con creatività Avvio ad atelier per riutilizzare, in occasione del Natale, il diverso materiale di recupero presente a scuola, con cui i bambini costruiscono, liberamente e guidati, originali manufatti. I prodotti saranno venduti nel mercatino della solidarietà oggetti natalizi, piegature: costruzione di scatole.

     
  Seconda fase : “Udite, udite…ricicliamo
  Obiettivi :

Individuare il contenuto centrale di un messaggio

Progettare un volantino: a chi è rivolto, quale messaggio , quale modalità usare.

Sintetizzare una esperienza per trasmetterla ad altri .

Utilizzare il programma paint per la realizzazione del volantino.

Individuare semplici modalità di propaganda: pubblicità e distribuzione del manifesto

  ITINERARIO METODOLOGICO DIDATTICO

Sviluppo Sostenibile Si portano i bambini a riflettere sull’argomento con una conversazione stimolata a piccolo gruppo. Si ripercorre l’esperienza effettuata nel laboratorio sul riciclo della carta ed i comportamenti attuati a scuola per contenere lo spreco; “Tagliare meno alberi” è importante al fine di una maggior sostenibilità.

Il valore del recupero Si propone di divulgare il messaggio alle famiglie e agli altri bambini: come fare? Formulazione di ipotesi e registrazione dei suggerimenti emersi. Nasce l’idea di realizzare un volantino. Come si realizza e quali elementi usare per rendere efficace un messaggio?

Bozza del volantino Rappresentazione grafica a matita su foglio bianco per una prima progettazione: testo e immagine. Si chiede al gruppo di valutarne il gradimento; il volantino viene perfezionato e riportato sul programma paint per l’ultima impaginazione prima della stampa.

Controllo delle capacità di lettura individuale del volantino prodotto.

Avvio alla propaganda e diffusione dei manifesti ai genitori.

  DOCUMENTAZIONE/ VALUTAZIONE
 

L’ insegnante registra variabili di tipo: attenzione, partecipazione, disponibilità alla collaborazione. Si utilizzano saggi brevi per ricostruire il procedimento del riciclo carta. La valutazione finale si effettua osservando la disponibilità, da parte dei bambini, a cambiare comportamento e attenzione verso l’ ambiente.
Per la documentazione si utilizzano foto, rappresentazioni grafiche e sintesi delle discussioni.